Lonate Pozzolo, 18 febbraio 2015 - "Il destino di Malpensa non è quello di diventare un hub cargo: questo è quello che ha in mente Alitalia, ma ha capito male. Malpensa è già un hub dei passeggeri e lo sarà ancora di più, perché è al centro di una delle aree più ricche d'Europa". Lo ha spiegato stamattina il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, durante il sopralluogo per la demolizione degli immobili delocalizzati nei comuni di Lonate Pozzolo, Ferno e Somma Lombardo. "Malpensa ha un grande futuro come hub passeggeri, e lo vedremo tra poco con Expo - ha continuato il numero uno di Palazzo Pirelli -: stiamo potenziando i collegamenti, la Pedemontana è già partita, e ci sono tutte le condizioni perché, a breve, Malpensa diventi uno degli hub più importanti d'Europa".

Parlando invece delle demolizioni, Maroni ha sottolineato i passi in avanti: "Finalmente abbiamo cominciato a dare attuazione all'Accordo di programma. Con queste demolizioni sarà tutto concluso entro il 30 di aprile, prima di Expo, in modo che chi verrà qui non vedrà case disabitate o baracche". "Tutto il materiale demolito verrà recuperato al 100% - ha spiegato il presidente lombardo -, e non si sprecherà nulla: questo grazie alla legge contro il consumo del suolo che abbiamo approvato. Poi dovremo decidere cosa fare in questa area: faremo un concorso di idee tra i cittadini per deciderlo, ma oggi è un giorno importante perché finalmente siamo passati dalle parole ai fatti".

Stamattina, a firma dell'assessore lombardo all'Ambiente, Claudia Maria Terzi, e del presidente della Commissione regionale Ambiente, Luca Marsico, è stato anche fissato un nuovo incontro istituzionale per discutere del futuro del termovalorizzatore Accam di Busto Arsizio. "Dopo l'incontro saltato la settimana scorsa - ha spiegato la Terzi -, abbiamo deciso di fissare un nuovo appuntamento, vista l'urgenza e la delicatezza della questione". L'incontro, al quale sono stati invitati il presidente della Provincia di Varese, Gunnar Vincenzi, e il sindaco di Busto Arsizio, Gigi Farioli, è fissato per lunedì pomeriggio a Milano.